Il remote working in tempi di emergenza

In un momento come questo in cui i confini tra ufficio e lavoro da remoto si confondono in un modo che nessuno avrebbe potuto prevedere, come puoi assicurare che i dati della tua azienda siano protetti?

I rischi nella gestione delle informazioni

La necessità di proteggere i dati sensibili della tua azienda è più importante che mai in questo nuovo contesto internazionale. Il requisito di protocolli di sicurezza solidi e regolamenti d’uso adeguati ora è più forte che mai.

Quindi, quali sono le sfide per la sicurezza della tua azienda e come puoi affrontarle?

Ecco alcuni dei nostri principali consigli sulla sicurezza per una gestione da remoto più sicura: proteggere l’accesso ai dati della propria azienda – i criminali informatici sono sempre in agguato e alla ricerca di nuove opportunità: questo rapido cambiamento globale è proprio quello che stavano aspettando. Hanno esperienza nell’osservare la rete e capire se ci sono solo utenti domestici o utenti aziendali che lavorano da casa. Quindi, se non ti stai adoperando per proteggere i tuoi dipendenti con una politica di remote working sicura, potresti presto ritrovarti con una perdita di dati diffusa o persino con l’accesso ai tuoi file.

Attenzione agli attacchi di phishing – gli studi di settore hanno dimostrato un aumento significativo delle e-mail fasulle, le quali sostengono di offrire importanti aggiornamenti sulla sicurezza, ma che in realtà infettano il dispositivo dell’utente con malware. Assicuratevi che i vostri dipendenti remoti sappiano identificare le e-mail che offrono questo tipo di consulenza, controllando chi è il mittente e che il loro indirizzo e-mail corrisponda esattamente a un destinatario previsto. E se qualcuno chiede di fare clic su un link sconosciuto, pensateci due volte prima di aprirlo.

Non dimenticate la sicurezza del dispositivo domestico – il vostro team lavora da casa ed è molto probabile che debba utilizzare qualsiasi stampante o scanner abbia a disposizione per le attività quotidiane; questi dispositivi probabilmente non avranno le funzionalità di sicurezza standard fornite dalle apparecchiature di rete aziendali. Qualsiasi dispositivo connesso a Internet è più vulnerabile ai potenziali attacchi, quindi, per salvaguardare i dati aziendali critici, è necessario fornire supporto ai lavoratori remoti per garantire che la loro rete sia privata e sia possibile accedervi solo con una password sicura, ad esempio modificando immediatamente la password predefinita.

Documenti riservati – a tal fine, è importante assicurarsi che i lavoratori remoti trattino i documenti aziendali con la stessa cura dei loro estratti conto bancari, assicurandosi che distruggano o conservino in modo sicuro qualsiasi documento riservato fino a quando non faranno ritorno in ufficio

La migliore strategia è averne una – la sicurezza dei documenti è fondamentale, quindi lavorare da casa non significa allentare le policy aziendali. È importante ricordare al vostro team di utilizzare solo applicazioni, reti e sistemi cloud forniti dall’azienda. Eventuali strumenti di collaborazione e archiviazione cloud gratuiti, che potrebbero essere tentati di utilizzare, potrebbero non essere sicuri in assenza di un controllo adeguato.

Se qualcuno del vostro team lavora in remoto, devete assicurarvi che sappia chiaramente come mantenere lo stesso standard di sicurezza aziendale, sia che si trovi tra le quattro mura dell’ufficio sia che lavori seduto sul divano.

Come creare un’organizzazione di remote working sicura.

Ora che abbiamo stabilito l’importanza della sicurezza dei documenti per il lavoro da remoto, come si sviluppa una strategia di protezione dei dati?

La buona notizia è che è molto meno complicato di quanto si pensi. Forti della consapevolezza che le informazioni vitali non si limitano a fuoriuscire dalla rete aziendale attraverso attacchi complessi abilitati da internet, ma spesso attraverso la mancanza di semplici processi di sicurezza dei dati, ora è il momento di rivedere il vostro approccio di gestione delle informazioni e sviluppare pratiche di remote working.

Dovete essere sicuri di poter proteggere i documenti aziendali e proteggere le informazioni sensibili mantenendo la conformità alle normative sulla gestione dei documenti. E tutto ciò senza influire sulla capacità dei dipendenti di accedere ai dati, alle informazioni e ai documenti necessari per svolgere il proprio lavoro.

È necessario considerare l’archiviazione, la gestione, la distribuzione e gli archivi come fattori critici nella configurazione della sicurezza delle informazioni. È importante porsi queste domande:

  • Che livello di visibilità avete attualmente sui processi documentali?
  • Siete in grado di tracciare l’attività dell’utente?
  • Quale protezione viene attualmente applicata ai documenti mentre vengono spostati all’interno e all’esterno dell’organizzazione al fine di ridurre al minimo i rischi per la sicurezza?
  • Siete sicuri che solo gli utenti autorizzati accedano ai dati sensibili?
  • Siete sicuri che tutti i tuoi dati digitali siano archiviati solo per il periodo di tempo legalmente richiesto?

Se fate fatica a rispondere a una di queste domande o la risposta è no, allora dovete cercare una soluzione sicura per la gestione dei documenti e il flusso di lavoro.

Contattaci per scoprire come possiamo aiutarti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *